Dario Fiocchi Nicolai pittore

I dipinti sono acquistabili contattandomi via mail (dfn@artedelterzomillennio.it) o tramite artfinder

instagram:@fiocchinicolai.art

La mia mission come artista? Dire qualcosa di nuovo, forse no. Hanno già fatto e detto tutto al massimo grado. Nell’era dell’arte come trasvalutazione dell’idea del bello mi piacerebbe restituire alla pittura figurativa un ruolo d’espressione del reale non separata dall’espressione della bellezza, magari sul versante del grottesco, che è la mia impronta stilistica.

Un ciclo di quadri da me fatto si intitola “la vanità dell’assenza”: l’idea del business dell’arte che si mangia l’arte. I presenzialisti del vernissage che si mettono ‘in mostra’ nell’ambito della mostra. E si avventano sul buffet. L’arte negletta dallo stesso mondo che la esibisce. L’unica salvezza è che l’arte stessa entri nel gioco consapevolmente, ne rida e si faccia beffe del fenomeno che la vorrebbe generare. Essa stessa deve governare il gioco, non esserne soggiogata. Questa può essere un’idea nuova di pittura. Capace di dissacrare le regole senza smettere d’esser forma. Senza sfibrarsi nel nulla di una espressione incomprensibile. Quando l’arte necessita di chi la spieghi qualcosa non va. Quindi essa deve tornare ad essere se stessa, cioè tornare al proprio passato, per essere ancora giovane.